Massimario Ragionato Fallimentare

a cura di Franco Benassi
apri l'articolo del codice

Articolo 178 ∙ (Adesioni alla proposta di concordato)


Rinuncia al privilegio successiva all'adunanza e voto
Tutte le MassimeCassazione
Principio di non modificabilità del votoCreditore dissenzienteVoto, termine perentorio per la manifestazioneVoto trasmesso al commissario giudizialeVoto per procuraVoto preventivo o successivo all'adunanzaVoto espresso prima del deposito della relazione del commissario giudizialeRatifica del voto successiva alla scadenza del termineRevoca del votoVoto del cessionario del creditoRinuncia al privilegio successiva all'adunanza e votoAdesione successiva sulla base del credito ammesso in via provvisoriaAdesione alla transazione fiscale e rettifica del votoSilenzio assenso dell'Agenzia delle entrateGruppo di impreseComputo delle maggioranzeComputo della maggioranza delle classiSindacato del tribunaleRinuncia alla domanda di concordatoRegime transitorio


Rinuncia al privilegio successiva all'adunanza e voto

Concordato preventivo - Voto post assembleare - Rinuncia al privilegio nei venti giorni successivi
Alcuna norma prevede che la rinunzia al privilegio venga dichiarata nel corso dell’adunanza ai creditori, limitandosi l’art. 177 L.F. a disciplinare le conseguenze che il creditore privilegiato subisce a seguito della espressione di un voto, ovvero la perdita del rango privilegiato.

Deve quindi ritenersi che il creditore privilegiato possa, rinunziando al privilegio, manifestare il voto favorevole alla proposta successivamente all’adunanza ma entro il termine consentito, non potendosi sostenere che l’adesione tardiva sia limitata ai soli creditori originariamente chirografari (sul punto, Cass. 13828/2000). (Paolo Rosa) (riproduzione riservata) Tribunale Roma, 17 Febbraio 2020.


Concordato preventivo – Rinuncia al privilegio successiva all’adunanza – Diritto di vito – Esclusione
E’ inefficacie, ai fini dell’espressione del voto, la rinuncia al privilegio resa nota nei venti giorni successivi all’adunanza dei creditori. (Franco Benassi) (riproduzione riservata) Tribunale Como, 02 Maggio 2016.