Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 2824 - pubb. 17/01/2011

Revocatoria, natura costitutiva ed esclusione della esecutività del capo di condanna al pagamento dei corrispettivi revocati

Tribunale Cuneo, 21 Dicembre 2010. Est. Roberta Bonaudi.


Azione revocatoria fallimentare - Natura costitutiva - Provvisoria esecutività della sentenza di primo grado - Capo di condanna relativo al corrispettivo dell'atto revocato - Esclusione - Sospensione dell'esecuzione.



Se è vero che l'atto oggetto di revocatoria ai sensi dell'articolo 67, legge fallimentare, è valido ed efficace sino a quando la sentenza che lo revoca non sia divenuta irrevocabile, si deve allora ritenere che gli effetti di tale pronuncia, avente natura costitutiva, non possano essere anticipati riconoscendo la provvisoria esecutività del capo della pronuncia di condanna al pagamento dei corrispettivi revocati. (Nel caso di specie, in sede di opposizione all'esecuzione ex articolo 615, codice di procedura civile, è stata sospesa l'esecuzione avviata sul presupposto della provvisoria esecutività della pronuncia di revoca). (Franco Benassi) (riproduzione riservata)



Il testo integrale