Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26812 - pubb. 12/03/2022

Legittimazione ad impugnare le delibere assembleari di unità immobiliari in regime di comunione legale tra coniugi

Cassazione civile, sez. II, 08 Luglio 2021, n. 19435. Pres. Di Virgilio. Est. Scarpa.


Unità immobiliare in regime di comunione legale tra coniugi - Impugnazione di delibera assembleare - Legittimazione attiva - In capo a ciascun coniuge separatamente - Sussistenza - Fondamento



Per le unità immobiliari in regime di comunione legale tra coniugi, la legittimazione ad impugnare le delibere assembleari spetta a ciascun coniuge separatamente, trovando applicazione l'art. 180, comma 1, c.c., secondo cui la rappresentanza in giudizio per gli atti relativi all'amministrazione dei beni della comunione spetta ad entrambi i coniugi; rientrano, infatti, in tale disposizione, non solo, le azioni di carattere reale o con effetti reali, dirette alla tutela della proprietà o del godimento dell'immobile, ma anche le impugnazioni delle deliberazioni condominiali che si assumono pregiudizievoli alla sicurezza o al decoro del fabbricato o all'uso delle parti comuni. (massima ufficiale)


Il testo integrale