Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26253 - pubb. 03/12/2021

Ordinanza ex art. 612 c.p.c. ed illegittima decisione sull’'an' dell’esecuzione

Cassazione civile, sez. III, 20 Ottobre 2021, n. 29025. Pres. Vivaldi. Est. Valle.


Esecuzione forzata per obblighi di fare e di non fare - Ordinanza ex art. 612 c.p.c. - Contenuto - Illegittima decisione sull’“an” dell’esecuzione - Natura - Decisione sommaria - Conseguenze - Rimedio esperibile - Introduzione del giudizio di merito - Necessità



L'ordinanza resa ai sensi dell'art. 612 c.p.c. che illegittimamente abbia risolto una contesa tra le parti, così esorbitando dal profilo funzionale proprio dell'istituto, non è mai considerabile come una sentenza in senso sostanziale, decisiva di un'opposizione ex art. 615 c.p.c., ma dà luogo, anche qualora contenga la liquidazione delle spese giudiziali, ad una decisione soltanto sommaria, in quanto da ritenersi conclusiva della fase sommaria di un'opposizione all'esecuzione, rispetto alla quale la parte interessata può tutelarsi introducendo un giudizio di merito ex art. 616 c.p.c.. (massima ufficiale)


Il testo integrale