Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24615 - pubb. 09/12/2020

Accertamento del passivo e revocatoria, eccezione e domanda riconvenzionale

Cassazione civile, sez. VI, 26 Novembre 2020, n. 26870. Pres. Maria Acierno. Est. Dolmetta.


Verifica del passivo fallimentare – Eccezione revocatoria del curatore – Ammissibilità – Limiti



Nel sistema vigente, la possibilità del curatore di utilizzare lo strumento revocatorio nell’ambito del procedimento di verifica del passivo fallimentare copre l’intera area delle situazioni di inefficacia considerate nella sezione della legge fallimentare dedicata agli atti pregiudizievoli ai creditori. Peraltro, la sua utilizzabilità risulta limitata alla proposizione di un’eccezione revocatoria, senza potersi più spingere sino al dispiegamento di una riconvenzionale revocatoria. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale