Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21725 - pubb. 11/01/2019

Il curatore ha l’obbligo del pagamento dei canoni locatizi nei termini pattuiti in caso di fallimento del conduttore di un immobile

Cassazione civile, sez. III, 09 Febbraio 1981, n. 796. Est. Mattiello.


Obbligo - Persistenza - Inadempimento - Conseguenze



Nel caso di fallimento del conduttore di un immobile, fino a quando il curatore non esercita il recesso ex art 80 della legge fallimentare, il locatore conserva il diritto al pagamento dei canoni locatizi nei termini pattuiti ed il curatore del fallimento ha l'Obbligo di eseguire la relativa prestazione, che costituisce un debito della massa, come corrispettivo della cosa locata, senza potere al riguardo addurre, a giustificazione della mora, la Mancanza di denaro nell'attivo fallimentare sicché l'inadempimento di tale obbligazione non si sottrae all'applicazione delle norme generali e delle relative sanzioni. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato