Persone e Misure di Protezione


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 14171 - pubb. 12/02/2016

Protezione internazionale: l’oppositore politico al partito di Governo può essere beneficiario della protezione sussidiaria

Tribunale Milano, 26 Settembre 2013. Est. Martina Flamini.


Protezione internazionale – Richiedente che svolga attività politica di opposizione al partito di Governo – Minacce e atti ritorsivi – Rischio di grave danno e mancanza di protezione – Fumus persecutionis – Sussiste (nel caso di specie, Bangladesh)



In materia di protezione internazionale, sussistono i presupposti della protezione sussidiaria in favore del richiedente che, tenuto conto della situazione sociopolitica in Bangladesh, in ragione dell’appartenenza politica al partito di opposizione, rischi di subire un grave danno anche per effetto della minacce già ricevute; peraltro, la grave ed instabile situazione politica del Bangladesh rende poco credibile la possibilità che il richiedente, in un caso del genere, possa trovare protezione dalle autorità locali (in un momento in cui al potere c’è proprio il partito opposto a quello del richiedente stesso). (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale