Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 2254 - pubb. 22/06/2010

Esecuzione esattoriale, limite di euro 8.000 e aggiudicazione

Tribunale Napoli, 10 Giugno 2010. Est. Pica.


Esecuzione esattoriale – Limite dell’importo del credito – Rilevanza – Momento processuale – Aggiudicazione – Esclusione. (22/06/2010)



La disposizione di cui all’art. 76 co. 1 d.P.R. n. 602/1973 (secondo cui l’agente della riscossione non può procedere all’esecuzione esattoriale immobiliare se l’importo complessivo del credito da riscuotere non supera ottomila euro) va intesa nel senso che il limite di cui trattasi costituisca una sorta di presupposto processuale la cui ricorrenza va accertata avendo riguardo solo ed esclusivamente al momento del pignoramento, ossia al momento di inizio dell’espropriazione, e non anche a quello dell’aggiudicazione. (Leonardo Pica) (riproduzione riservata)


Il testo integrale