Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24629 - pubb. 11/12/2020

Processo sommario di cognizione ex art. 702 bis c.p.c. e ampliamento dei termini a difesa

Tribunale Treviso, 25 Novembre 2020. Est. Saran.


Processo sommario di cognizione ex art. 702 bis c.p.c. – Natura del termine acceleratorio di notifica del decreto di fissazione udienza – Ampliamento dei termini a difesa – Esclusione


Nel procedimento ex art. 702 bis c.p.c., l’indicazione con la quale il Giudice, in decreto di fissazione di udienza, individua un termine entro il quale perfezionare la notifica non comporta un automatico allargamento dei termini minimi per la costituzione del resistente, già indicati dalla norma in almeno 10 giorni prima della data d’udienza.

Pertanto, in assenza di una espressa previsione normativa ai sensi dell’art. 152 c.p.c., l’assegnazione di termine per notifica antecedente a quello disposto dal codice di rito costituisce un mero onere per il ricorrente, ma non un aumento dei termini a difesa ex lege previsti per la costituzione della parte, già pienamente ed ampiamente garantiti dall’art. 702 bis comma III c.p.c. (Simone Voltarel) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’Avv. Simone Voltarel



Il testo integrale