Codice di Procedura Civile


LIBRO PRIMO
Disposizioni generali
TITOLO I
Degli organi giudiziari
CAPO I
Del giudice
SEZIONE II
Della competenza per materia e valore

Art. 11

Cause relative a quote di obbligazione tra più parti
Testo a fronte
TESTO A FRONTE

I. Se è chiesto da più persone o contro più persone l'adempimento per quote di un'obbligazione, il valore della causa si determina dall'intera obbligazione.


GIURISPRUDENZA

Giudizi di responsabilità civile nei confronti di magistrati - Appartenenti alla sezione giurisdizionale centrale d’appello della Corte dei Conti - Competenza territoriale - Applicazione del criterio di cui all’art. 11 c.p.p. - Esclusione - Fondamento - Conseguenze.
Nei giudizi di responsabilità civile promossi contro lo Stato che abbiano ad oggetto comportamenti, atti o provvedimenti dei magistrati appartenenti alla sezione giurisdizionale centrale d'appello della Corte dei Conti non si applica lo spostamento di competenza previsto dall'art. 11 c.p.p., poiché agli uffici di vertice delle giurisdizioni speciali è del tutto estraneo il concetto di "ufficio compreso nel distretto di Corte d'appello", menzionato in tale articolo, e la loro rilevanza nazionale consente di estendere ai magistrati che vi appartengono la disciplina prevista per i giudici di legittimità, con la conseguenza che la cognizione della causa è sempre attribuita, secondo i criteri ordinari, al Tribunale di Roma, ai sensi dell'art. 25 c.p.c., quale "forum commissi delicti". (massima ufficiale) Cassazione civile, sez. VI, 11 Gennaio 2022, n. 612.


Avvocato e procuratore - Onorari - Valore della causa - Causa per debito plurisoggettivo - Determinazione dello scaglione - Criteri - Riferimento all'entità del debito di ciascun convenuto - Necessità - Fondamento.
In tema di liquidazione degli onorari di avvocato, quando un soggetto è convenuto per il pagamento di un importo dovuto insieme ad altri, il valore della causa si determina con riguardo a quanto dovuto dal singolo convenuto, che altrimenti sarebbe esposto per il compenso stabilito con riferimento all'importo dovuto da tutti i soggetti convenuti nello stesso giudizio per scelta del creditore. (massima ufficiale) Cassazione civile, sez. VI, 11 Luglio 2016, n. 14118.


Eccezione di incompetenza per valore – Infondatezza – Applicazione degli artt. 10 e 11 c.p.c. – Intera obbligazione – Pacchetto turistico .
Anche in presenza di una pluralità di attori, la proposta di compravendita di pacchetto/servizio turistico dagli stessi acquistata costituisce un’unica obbligazione. Nel caso di specie, non pare esservi dubbio che le somme richieste a titolo di danno patrimoniale e non patrimoniale sommate tra di loro attribuiscano la competenza per valore al Tribunale e non già al Giudice di Pace. Ai sensi degli artt. 10 e 11 c.p.c. il valore della causa, infatti, si determina dall’intera obbligazione. (Katia Ventura) (riproduzione riservata) Tribunale Como, 18 Luglio 2014.