Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 19467 - pubb. 06/04/2018

Revocatoria fallimentare di rimesse bancarie

Tribunale Milano, 05 Marzo 2018. Est. Alida Paluchowski.


Revocabilità di rimesse bancarie – Cerifica condizione rimessa durevole – Determinazione criterio rimessa consistente – Conto congelato espressione di scientia decoctionis



La riduzione in modo consistente e durevole dell’esposizione si può realizzare in concreto principalmente quando la banca imponga dei rientri o privi di fatto il cliente della disponibilità di prelevare dal conto; ciò fa sì che tutte le rimesse oggetto di revocatoria siano in realtà durevoli. Il tema della consistenza non è un parametro assoluto ed oggettivo ma deve esser comparata e declinata nella fattispecie avuto cioè riferimento sia alla entità massima del debito che alla entità dello stesso al momento della rimessa che alle peculiarità del rapporto e quindi alla entità ricorrente dei versamenti eseguiti tra le parti ed eventualmente dei prelievi. In ordine alla scientia decoctionis il sintomo più significativo è l’andamento del conto costantemente teso al rientro tato che esso ha ospitato solo il rimborso degli interessi, dei bolli, delle commissioni e delle competenze e nessuna altra operazione passiva è stata consentita al cliente. (Gianfranco Benvenuto) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Segnalazione dell'Avv. Gianfranco Benvenuto


Il testo integrale