Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9015 - pubb. 01/07/2010

.

Tribunale Benevento, 23 Aprile 2013. .


Concordato preventivo - Controllo del professionista attestatore sulla fattibilità del piano - Rilevanza delle caratteristiche del piano - Piano liquidatorio - Accertamento dell'appartenenza al debitore dei beni e dei cespiti e della loro libera disponibilità - Esistenza dei crediti e delle giacenze di magazzino - Necessità.



La tipologia del controllo del professionista che attesta la fattibilità del piano di concordato preventivo non può prescindere dalle caratteristiche del piano stesso. Così, ad esempio, in un piano di tipo liquidatorio, il professionista dovrà accertare e attestare l’appartenenza al debitore dei beni immobili e degli altri cespiti e la libera disponibilità degli stessi, la effettiva esistenza e la corretta valutazione dei crediti commerciali, la effettiva presenza di giacenze di magazzino e la concreta possibilità di collocazione sul mercato. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)