Separazione e Divorzio


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7897 - pubb. 10/10/2012

Assistenza e ospitalità alla propria compagna e alla madre, obbligazione morale di mantenimento

Tribunale Ancona, 30 Luglio 2012. Est. Francesca Miconi.


Obbligazioni e contratti – Assistenza e mantenimento – Convivenza e ospitalità – Obbligazione naturale – Irripetibilità – Ricognizione di debito – Irrilevanza.



L’assistenza e l’ospitalità della propria compagna e della madre di quest’ultima, prolungata per undici anni, seppur non continuativamente, rientrano appieno nell’adempimento della obbligazione morale che sussiste nei confronti delle persone a cui si è legati da sentimenti di affetto e con cui ci si vuole trattenere per condividere le giornate. Trattandosi di obbligazione naturale ex art. 2034 c.c. le somme erogate sono irripetibili, e anche laddove presente una ricognizione di debito la stessa è inidonea a trasformare una obbligazione inesistente in un debito giuridicamente vincolante per il promittente. (Paolo Bortoluzzi) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell'Avv. Paolo Bortoluzzi


Il testo integrale