Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26123 - pubb. 04/11/2021

Concordato preventivo: i compensi di attestatore e advisor incidono sul credito ipotecario?

Tribunale Bergamo, 31 Marzo 2021. Pres. De Simone. Est. Magri.


Concordato preventivo – Compensi di advisor e attestatore – Prededuzione in pregiudizio dei creditori ipotecari – Esclusione



E’ applicabile anche al concordato preventivo il principio di cui all’art. 111-ter l.f. secondo il quale i creditori ipotecari sopportano solo le spese specifiche relative ai singoli immobili ed una quota delle spese generali da sostenersi nel loro interesse nel corso della procedura.

[Nel caso di specie, il Tribunale di Bergamo ha escluso che possano gravare in prededuzione ed in pregiudizio dei creditori ipotecari le competenze per l’attestatore e per i professionisti che hanno assistito l’imprenditore nell’accesso alla procedura di concordato preventivo.] (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale