Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 26045 - pubb. 15/10/2021

Ammissione al concorso di crediti tributari il cui accertamento ovvero l'iscrizione al ruolo siano successivi all'apertura del fallimento

Cassazione civile, sez. VI, 26 Marzo 2021, n. 8602. Pres. Scotti. Est. Terrusi.


Insinuazione al passivo - Crediti tributari nei confronti del debitore - Opponibilità alla massa - Atto amministrativo di accertamento - Rilevanza - Esclusione - Realizzazione dei presupposti previsti dalla legge - Sufficienza



In tema di insinuazione al passivo, i crediti tributari devono essere ammessi al concorso indipendentemente dalla circostanza che il loro accertamento ovvero l'iscrizione al ruolo siano successivi all'apertura del fallimento, perché detti crediti nascono "ex lege" con l'avveramento dei relativi presupposti e non per l'effetto dell'atto amministrativo di accertamento, né tantomeno attraverso l'iscrizione a ruolo. (Conf. Sez. U, Sentenza n. 4779 del 28/05/1987, Rv. 453433 - 01). (massima ufficiale)


Il testo integrale