Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25356 - pubb. 28/05/2021

Opposizione a ordinanza-ingiunzione per violazioni del codice della strada e limite alla liquidazione delle spese di lite

Cassazione civile, sez. VI, 01 Aprile 2021, n. 9059. Pres. Cosentino. Est. Elisa Picaroni.


Circolazione stradale - Sanzioni - Condanna alle spese - Limite sancito dall'art. 91, comma 4, c.p.c. - Ambito di applicazione - Giudizi di opposizione a ordinanza-ingiunzione o a verbale di accertamento di violazioni del codice della strada - Esclusione - Fondamento



In tema di liquidazione delle spese giudiziali, il limite del valore della domanda, sancito dall'art. 91, comma 4, c.p.c., opera soltanto per le controversie devolute alla giurisdizione equitativa del giudice di pace e non si applica anche alle cause di opposizione a ordinanza-ingiunzione o a verbale di accertamento di violazioni del codice della strada, le quali, pur se di competenza del giudice di pace e di valore non superiore ai millecento euro, esigono il giudizio secondo diritto, che giustifica la difesa tecnica e fa apparire ragionevole, sul piano costituzionale, l'esclusione del limite di liquidazione. (massima ufficiale)


Il testo integrale