Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 2506p - pubb. 01/07/2007

.

Tribunale Salerno, 09 Novembre 2010. .


Concordato preventivo - Continuazione dell'impresa - Pagamento dei debiti in un determinato arco temporale - Giudizio di convenienza e valutazione del rischio - Valutazione del tribunale - Esclusione - Espressione del voto dei creditori.



Nel concordato preventivo, il cui piano preveda la continuazione dell’impresa ed il pagamento dei debiti in un arco temporale non breve (nella specie otto anni), volta che il giudizio di fattibilità espresso dal professionista attestatore appaia logico e congruo, spetta esclusivamente ai creditori la valutazione di convenienza in ordine al fattore rischio connesso alla proposta. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato