Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24000 - pubb. 11/01/2020

Fallimento e capitale investito nell'azienda

Cassazione civile, sez. I, 01 Dicembre 1978, n. 5683. Pres. Scanzano. Est. Cochetti.


Fallimento - Piccolo capitale investito nell'azienda - Valore d'uso dell'immobile adibito a sede dell'impresa - Computabilità



Agli effetti dell'applicazione dell'art 1 della legge fallimentare è computabile nel capitale investito nell'azienda del fallito il valore d'uso dell'immobile adibito a Sede dell'impresa e cioè l'equivalente dell'utilitas che l'imprenditore avrebbe potuto ricavarne con una diversa destinazione. (nella specie, un esercente dichiarato fallito aveva dedotto, in Sede di opposizione, di essere piccolo imprenditore e che per la Determinazione del capitale investito nell'azienda era stato erroneamente computato il valore dell'immobile, di proprieta di esso esercente, in cui l'attività commerciale era stata esercitata). (massima ufficiale)


Massimario Ragionato