Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21481 - pubb. 05/04/2019

Domanda relativa alla realizzazione di una canna fumaria in violazione del regolamento di condominio

Cassazione civile, sez. VI, 28 Settembre 2017, n. 22730. Est. Correnti.


Domanda relativa alla realizzazione di una canna fumaria in violazione del regolamento di condominio – Rapporti con la domanda ex art. 844 c.c., relativa alle immissioni provenienti da detta canna – Competenza del tribunale – Sussistenza



La causa avente ad oggetto l'illegittima realizzazione, in violazione dell'art. 844 c.c., nonché di un divieto contenuto nel regolamento di condominio, di una canna fumaria rientra nella competenza del tribunale, giacché l’art. 7, comma 3, n. 3, c.p.c., nel devolvere alla competenza "ratione materiae" del giudice di pace le controversie relative a rapporti tra proprietari o detentori di immobili adibiti a civile abitazione in tema di immissioni, riguarda esclusivamente le cause in cui è demandato al giudice di valutare il superamento della soglia di normale tollerabilità, ex art. 844 c.p.c., ma non le domande volte a far valere (anche) il rispetto di una clausola del regolamento condominiale. (massima ufficiale)


Il testo integrale