ilcaso.it
Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 18644 - pubb. 14/12/2017.

Direzione e coordinamento e infruttuosa escussione del patrimonio della società controllata


Cassazione civile, sez. I, 05 Dicembre 2017. Est. Nazzicone.

Direzione e coordinamento - Azione di responsabilità del socio - Condizione di procedibilità per l'azione contro la società che esercita l'attività di direzione e coordinamento - Infruttuosa escussione del patrimonio della controllata - Esclusione


L'art. 2497 c.c., comma 3, c.c. non prevede una condizione di procedibilità dell'azione contro la società che esercita l'attività di direzione e coordinamento, costituita dalla infruttuosa escussione, da parte del socio della società controllata, del patrimonio di questa o dalla previa formale richiesta risarcitoria ad essa rivolta, avendo il legislatore posto unicamente in capo alla società capogruppo l'obbligo di risarcire i soci esterni danneggiati dall'abuso dell'attività di direzione e coordinamento. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)

Il testo integrale