Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 18188 - pubb. 01/07/2010

.

Cassazione civile, sez. I, 15 Marzo 1975, n. 1013. Est. Pajardi.


Fallimento - Liquidazione dell'attivo - Vendita di mobili - Registrati - Autorizzazione alla vendita - Notificazione ai creditori con diritto di prelazione - Necessità - Reclami - Decorrenza del termine



Nella procedura fallimentare, il provvedimento con il quale il giudice delegato autorizza la vendita di beni mobili iscritti in pubblici registri deve essere portato a conoscenza dei creditori ipotecari, o titolari di similare diritto di prelazione ; solo da tale conoscenza decorre, nei confronti di detti creditori, il termine per proporre davanti al tribunale il reclamo previsto dall'art 26 della legge fallimentare. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato