Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1804/2009p - pubb. 31/07/2007

.

Tribunale Messina, 02 Luglio 2009, n. 0. .


Fallimento – Rapporti pendenti – Inefficacia di clausole risolutive – Applicabilità alla condizione risolutiva – Esclusione.



Qualora la circostanza della dichiarazione di fallimento sia dedotta in contratto non come clausola, bensì come condizione risolutiva, non potrà a tale fattispecie applicarsi l’art. 72, comma 6, legge fallim., la quale stabilisce l’inefficacia delle clausole negoziali che fanno dipendere dal fallimento la risoluzione del contratto. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato