Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 11292 - pubb. 10/01/2014

Valore confessorio delle dichiarazioni rese dal commissario giudiziale del concordato preventivo

Cassazione civile, sez. II, 29 Agosto 2011, n. 17717. Est. Lina Matera.


Concordato preventivo - Commissario giudiziale - Dichiarazioni rese in giudizio - Natura confessoria - Insussistenza - Fondamento



Il commissario giudiziale della procedura di concordato preventivo non ha la capacità di disporre dei diritti dell'impresa, sicché, ai sensi dell'art. 2731 cod. civ., alle dichiarazioni da lui rese in sede giudiziale non può attribuirsi il valore di ammissione di fatti di natura confessoria. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale