Separazione e Divorzio


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 9616 - pubb. 23/10/2013

Competenza in materia di minori: il trasferimento unilaterale dei figli non vale a radicare la competenza territoriale

Tribunale Milano, 16 Settembre 2013. Est. Laura Maria Cosmai.


Controversie genitoriali – Competenza territoriale – Residenza abituale del minore – Sussiste – Trasferimento illecito – Rilevanza – Esclusione.



La competenza a conoscere delle questioni relative all’affidamento dei minori e alla potestà genitoriale degli stessi (quali le azioni previste agli artt. 155, 317 bis e 333 c.c.) si radica di fronte all’autorità giudiziaria del luogo in cui si trova la residenza abituale dei minori. Non può invece radicarsi nel luogo in cui uno dei genitori, unilateralmente e senza consenso dell’altro genitore, abbia condotto i minori per sua scelta esclusiva, al fine di tutelare l’interesse superiore del minore, evitando che lo spostamento del medesimo da parte di un genitore si riveli arbitrario, assunto unilateralmente e comunque in modo strumentale al raggiungimento di una decisione favorevole nei suoi confronti. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale