Separazione e Divorzio


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 13750 - pubb. 01/12/2015

Sulle trascrizioni degli atti dell’ufficiale dello Stato civile è competente il giudice ordinario. L’ufficiale di Stato civile non è però legittimato a impugnare

Tribunale Milano, 29 Aprile 2015. Est. Buffone.


Registri dello Stato Civile – Trascrizioni / Annotazioni – Competenza – Giudice Ordinario – Ufficiale dello Stato Civile – Legittimazione a impugnare – Esclusione



Le trascrizioni e le annotazioni a cura dell’Ufficiale di Stato Civile costituiscono atti aventi natura amministrativa, in particolare atti giuridici di diritto pubblico compiuti da soggetti attivi della pubblica amministrazione nell’esercizio di una potestà amministrativa; ne consegue che il sindacato spetta al giudice ordinario ma è ammesso limitatamente alle soglie di competenza espressamente individuate dal Legislatore, in genere a presidio di situazione giuridiche soggettive qualificabili come “diritto soggettivo” e su istanza del diritto titolare della posizione di vantaggio stimata lesa. Legittimati attivi sono, comunque, i titolari dell’interesse protetto e non l’ufficiale dello Stato Civile. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Segnalazione del Dott. Giuseppe Buffone


Il testo integrale