Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 4682 - pubb. 23/05/2011

Sollecitazione della parte alla formulazione dell'invito alla mediazione e applicazione della nuova normativa alle cause in materia fallimentare

Appello Napoli, 15 Luglio 2010. Est. Forgillo.


Procedimento civile – Mediazione – Invito del giudice anche in appello – Sollecitazione della parte – Ininfluenza.

Azioni in materia fallimentare – Estensibilità del procedimento di mediazione – Incompatibilità.



La previsione dell’art. 5, 2° co. l. 28/2010 prevede un potere discrezionale del giudice di invitare le parti a procedere alla mediazione. L’esclusività di tale potere non consente alla parte di sollecitarne l’esercizio. (Biancamaria Sparano) (riproduzione riservata)

Sull’estensibilità del procedimento di mediazione a materia quale quella fallimentare sussiste dubbio, per incompatibilità di rito e di regole. (Biancamaria Sparano) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’Avv. Biancamaria Sparano


Il testo integrale