Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1975 - pubb. 21/01/2010

Nullità del pignoramento e rilievo d’ufficio

Tribunale Napoli, 14 Gennaio 2010. Est. Pica.


Processo esecutivo – Pignoramento – Notifica – Nullità – Rilievo d’ufficio – Necessità.



Nel caso in cui risulti dagli atti che la notifica del pignoramento immobiliare sia stata invalidamente eseguita, il giudice dell’esecuzione deve rilevare, anche ex officio, la nullità, ove non sanata, in quanto idonea ad incidere per ripercussione sul valido compimento degli atti successivi, e disporre subito la rinnovazione degli atti viziati, alla stregua di una interpretazione delle norme del processo esecutivo costituzionalmente orientata alla puntuale attuazione dei principi del nuovo art. 111 della Carta fondamentale e, se si vuole, in applicazione del principio generale sotteso al disposto di cui all’art. 291 codice procedura civile, dettato per il processo di cognizione. (Leonardo Pica) (riproduzione riservata)


Il testo integrale