Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25007 - pubb. 17/03/2021

Emergenza sanitaria e gravi motivi per la sospensione dell’ordinanza ingiunzione opposta

Tribunale Verona, 02 Dicembre 2020. Est. Vaccari.


Opposizione a sanzione amministrativa promossa dal titolare di una sala giochi – Istanza ai sensi dell’art. 5 del d.lgs. 150/2011 motivata sulla base della chiusura dell’attività in ottemperanza ai DPCM emanati per contrastare l’emergenza sanitaria da Covid-19 – Fondatezza


La circostanza che l’opponente a ordinanza ingiunzione abbia subito la sospensione della propria attività commerciale per effetto dei DPCM emanati per contrastare l’emergenza sanitaria da Covid-19, e il conseguente danno economico da mancato guadagno, unitamente alla entità della sanzione irrogata, integrano le gravi e circostanziate ragioni che giustificano la sospensione dell’efficacia esecutiva dell’ordinanza ingiunzione opposta. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale