Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25927 - pubb. 23/09/2021

Concordato preventivo, quando il credito del professionista che ha assistito il debitore non gode della prededuzione cd. 'funzionale'

Cassazione civile, sez. I, 15 Gennaio 2021, n. 639. Pres. Cristiano. Est. Fidanzia.


Credito del professionista per attività di assistenza e consulenza - Domanda di concordato preventivo - Dichiarazione d'inammissibilità - Prededucibilità - Esclusione



In materia di concordato preventivo, il credito del professionista che ha assistito il debitore non gode della prededuzione cd. "funzionale" ex art. 111, comma 2, l. fall., ove la procedura sia stata definita con un decreto d'inammissibilità pronunciato ai sensi dell'art. 162, c.2 legge fall., essendo necessario che via sia una procedura effettivamente aperta, e non la semplice presentazione di una domanda di concordato. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale