Diritto Bancario


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 6721 - pubb. 23/11/2011

Ripetizione di somme indebitamente versate in conto corrente, omessa produzione della intera sequenza degli estratti conto, saldo di riferimento per la analisi contabile e ordine di esibizione

Tribunale Bari, 17 Novembre 2011. Est. De Palma.


Conto corrente bancario - Ripetizione di somme indebitamente versate - Omessa produzione dell'intera sequenza degli estratti conto - Saggio di riferimento per l'analisi contabile.

Conto corrente bancario - Ripetizione di somme indebitamente versate - Omessa produzione degli estratti conto - Ordine di esibizione ex articolo 210 c.p.c. - Condizioni - Limiti.



Nel caso in cui il correntista agisca per la ripetizione delle somme indebitamente versate sul conto corrente, anche in ragione della nullità di determinate clausole contrattuali, qualora non abbia prodotto l’intera sequenza degli estratti conto, il saldo da cui partire per l’analisi contabile deve essere quello a debito risultante dal primo estratto conto disponibile in atti e non “saldo zero”. (Michele De Palma) (riproduzione riservata)

Nel caso in cui il correntista agisca per la ripetizione delle somme indebitamente versate sul conto corrente, anche in ragione della nullità di determinate clausole contrattuali, l’istanza, ex art. 210 c.p.c., di esibizione della documentazione relativa al rapporto di conto corrente (in particolare, degli estratti conto periodici) da questi proposta è inammissibile qualora non dimostri l’inerzia o il rifiuto della banca di consegnargliela su espressa sua richiesta. (Michele De Palma) (riproduzione riservata)


Il testo integrale