Diritto Bancario


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 25466 - pubb. 15/06/2021

La Banca è responsabile se ingenera il legittimo affidamento sulle condizioni di mutuo proposte e le modifica in peius nell’imminenza della stipula

Appello Venezia, 04 Giugno 2021. Pres., est. Taglialatela.


Responsabilità precontrattuale ex art. 1337 c.c. – Legittimo affidamento – Modifica delle condizioni di mutuo in peuis – Risarcimento del danno nei limiti dell’interesse negativo



Se la Banca propone delle condizioni di mutuo ben precisate e specificate senza alcuna riserva, ingenerando nel cliente il legittimo affidamento per la conclusione del contratto a tali condizioni, è difforme dal dovere di lealtà il successivo comportamento della stessa, che incurante delle aspettative del cliente, nell’imminenza della stipula, proponga condizioni di molto diverse e di gran lunga più onerose di quelle originarie. Ne segue il diritto del cliente al risarcimento del danno da responsabilità ex art. 1337 c.c., coprendo nei limiti del cd. interesse negativo tutte le conseguenze immediate e dirette dalla violazione del dovere di comportarsi secondo buona fede nella fase preparatoria del contratto, secondo i criteri stabiliti dagli artt. 1223 e 2056 c.c. (Emanuela Marsan) (riproduzione riservata)


Segnalazione dell’Avv. Emanuela Marsan



Il testo integrale