Codice Civile


LIBRO QUARTO
Delle obbligazioni
TITOLO III
Dei singoli contratti
CAPO I
Della vendita
SEZIONE II
Della vendita di cose mobili
PARAGRAFO 4
Della vendita su documenti e con pagamento contro documenti

Art. 1530

Pagamento contro documenti a mezzo di banca
TESTO A FRONTE

I. Quando il pagamento del prezzo deve avvenire a mezzo di una banca, il venditore non può rivolgersi al compratore se non dopo il rifiuto opposto dalla banca stessa e constatato all'atto della presentazione dei documenti nelle forme stabilite dagli usi.

II. La banca che ha confermato il credito al venditore può opporgli solo le eccezioni derivanti dall'incompletezza o irregolarità dei documenti e quelle relative al rapporto di conferma del credito.


GIURISPRUDENZA

Autonomia della lettera di credito - Giurisdizione del giudice italiano per i procedimenti cautelari.
Ai sensi dell’art. 10, L.218/1995, sussiste la giurisdizione del giudice italiano per i procedimenti cautelari, i cui provvedimenti debbano essere eseguiti in Italia.

Quando, nella compravendita di merci, il pagamento venga effettuato per il tramite di una lettera di credito, ha luogo una delegazione obbligatoria costituita da un triplice rapporto:
- il rapporto delegante – delegatario (compratore - venditore) di compravendita;
- il rapporto delegante – delegato (compratore - banca) di mandato, con il quale il compratore incarica la banca di effettuare il pagamento al venditore;
- il rapporto delegato – delegatario (banca - venditore) con il quale la banca apre il credito a favore del venditore e si obbliga a in proprio a pagargli il prezzo contro la consegna dei documenti rappresentativi, potendogli opporre le sole eccezioni che derivino dai medesimi documenti e non anche quelle attinenti al negozio sottostante. (Giacomo Mastrorosa) (riproduzione riservata)
Tribunale Varese, 20 Aprile 2021.