Massimario Ragionato Fallimentare

a cura di Franco Benassi
apri l'articolo del codice

Articolo 111-quater ∙ (Crediti assistiti da prelazione)


Rapporto con art. 38 Testo unico leggi sul credito fondiario
Tutte le MassimeCassazione
Privilegio e verifica della esistenza o meno dei beniConcorso di crediti garantiti da privilegio mobiliare generale e specialeRestituzione di finanziamenti ex d.lgs. n. 123 del 1998Rapporto con art. 38 Testo unico leggi sul credito fondiario


Rapporto con art. 38 Testo unico leggi sul credito fondiario

Fallimento - Credito fondiario - Estensione della prelazione agli interessi - Applicazione della legge speciale - Esclusione.
L'art. 38 del T.U. delle leggi sul credito fondiario (nella parte in cui prevede che gli interessi producano, di pieno diritto, interessi dal giorno della scadenza) non può essere applicato in deroga alla disciplina contenuta nell'art. 54, 3° co. legge fallimentare, il quale, per quanto attiene agli interessi, richiama la disciplina prevista dall'art. 2855 del codice civile. (Franco Benassi) (riproduzione riservata) Tribunale Bergamo, 17 Novembre 2005.